1) GENERALITA’ – II presente ordine di acquisto è la manifestazione degli accordi intervenuti tra la società committente sopra identificata (di seguito denominata Committente) ed il Fornitore e non può essere modificato se non in base ad un accordo scritto, debitamente sottoscritto da un rappresentante autorizzato della Committente. Le condizioni generali di cui appresso formano parte integrante e sostanziale dell’ordine e pertanto si ritiene come non scritta qualsiasi clausola apposta dal Fornitore nelle sue fatture, note e corrispondenza, contraria o comunque in aggiunta alle condizioni generali o particolari riportate nel presente ordine.

2) ACCETTAZIONE DELL’ORDINE – II presente ordine s’intende accettato a tutte le condizioni in esso previste. Eventuali precisazioni o modifiche che il Fornitore desideri proporre, dovranno essere richieste per iscritto alla Committente entro 10 gg dal ricevimento del presente ordine per PEO .

3) PREZZI – Non è riconosciuta alcuna revisione dei prezzi se non espressamente prevista nell’ordine.

4) TERMINI DI CONSEGNA- I termini di consegna convenuti col presente ordine sono tassativi ed essenziali. La Committente avrà la facoltà di rifiutare consegne effettuate in anticipo: nel caso di ritardi di consegne, anche per una sola parte dell’ordine, non imputabili a comprovate cause di forza maggiore, sarà facoltà della Committente di risolvere, con effetto immediato l’ordine, di pieno diritto ai sensi ed agli effetti dell’art 1456 C.C. mediante semplice comunicazione al Fornitore. E’ fatto salvo in ogni caso, il diritto al risarcimento di tutti i danni.5) TRASPORTO – Salvo espresso patto scritto in contrario, la merce s’intende sempre consegnata presso i magazzini della Committente. Durante il trasporto,la merce viaggia a rischio e pericolo del Fornitore, anche se spedita in porto assegnato.

6) ACCETTAZIONE DELLA FORNITURA- La semplice consegna o il pagamento della merce non possono in alcun caso essere considerati come accettazione della merce . II materiale fornito in base al presente ordine sará controllato solo quantitativamente al ricevimento. La Committente non sará tenuta ad accettare quantitativi diversi da quelli specificati nell’ordine, salvo le tolleranze pattuite per iscritto.II Fomitore garantisce i prodotti forniti esenti da vizi, difetti e non in conformità al pattuito. La contestazione al Fornitore per vizi e difetti – ancorché apparenti – potrá essere sempre fatta dalla Committente, che non sará tenuta all’osservanza dei termini di cui all’art. 1495 C.C., in qualunque tempo posteriormente alla ricezione della merce, anche se la medesima fosse già stata messa in lavorazione ed anche se le fatture relative fossero già state pagate.

7) TERMINI DI PAGAMENTO – I pagamenti saranno effettuati a 120 gg. data fine mese rimessa diretta. La Committente non accetta né autorizza l’emissione di tratte o ricevute bancarie. Eventuali eccezioni alle regole sopra indicate dovranno essere espressamente previste nell’ordine . II pagamento della fattura non costituisce accettazione del materiale fornito.

8) GESTIONE RESE- si fa presente che la merce resa dovrà essere ritirata presso i magazzini di GRUPPO ACE, entro 30 gg della comunicazione dell’ordine. Qualora la merce non sia ritirata tempestivamente verrà fatturato lo stoccaggio per una quotazione di 6,78 per euro pallets al giorno

9) DIVIETI DI CESSIONE – II presente ordine non è cedibile, salva espressa autorizzazione scritta da parte della Committente.

10) NORME DI SICUREZZA- Le fornitore devono essere conformi a tutte le norme di sicurezza, anche C.E.E. – nonché a quelle relative alla prevenzione degli infortuni sul lavoro. II Fornitore sarà sempre ritenuto responsabile dei danni a cose o persone eventualmente causati dall’inosservanza delle norme in vigore. II Fornitore sarà obbligato a tenere indenne la Committente e a risarcire danni eventualmente subiti dalla medesima ed interverrà, a richiesta, sostituendosi alla stessa in ogni procedimento instaurato a suo carico con riferimento a tali difformità. Egli garantisce totalmente la piena rispondenza della merce fornita alle esigenze della produzione e all’idoneità anche nei confronti del consumatore finale.

11) INFORMAZIONI RISERVATE – II Fornitore è tenuto a trattare come informazioni riservate tutte le informazioni commerciali e tecniche che non fossero già notorie, di cui sia venuto a conoscenza per le fornitore alla Committente.

12) FORO COMPETENTE – Per qualsiasi controversia è competente il Foro di ROMA, escluso ogni altro anche alternativo e concorrente. La legge applicabile è sempre quella italiana.