I motivi che rendono nullo il matrimonio canonico. Il processo breve di papa Francesco
Menu

I motivi che rendono nullo il matrimonio canonico. Il processo breve di papa Francesco

16,00 15,20

La riforma del processo di nullità del matrimonio attuata da papa Francesco, analizzata e discussa in tutti i suoi aspetti giuridici e dottrinali.

50 disponibili (ordinabile)

Condividi:

Descrizione

Con il Motu Proprio Mitis iudex Dominus Iesus, il Santo Padre Francesco ha varato una riforma delle cause di nullità matrimoniali che rende più rapide le procedure. Egli ha spiegato che la riforma mira alla semplificazione e allo snellimento della procedura della dichiarazione di nullità di un matrimonio. Dunque, non «scioglimento» del vincolo matrimoniale e neppure «annullamento», ma «dichiarazione di nullità», con l’implicito riconoscimento che un matrimonio celebrato possa essere nullo perché non valido. Il papa dunque ribadisce che «il matrimonio è cardine e origine della famiglia cristiana» e che resta «fermo il principio dell’indissolubilità del vincolo matrimoniale», volendo appunto favorire non «la nullità dei matrimoni, ma la celerità dei processi».

Le disposizioni contenute nel documento Mitis iudex Dominus Iesus sono perfettamente e semplicemente coerenti al Vangelo, che è l’ispirazione di tutto l’agire, il parlare e l’operare di papa Francesco. Egli infatti, prima di enumerare con linguaggio necessariamente giuridico gli articoli della nuova normativa, ha presentato e illustrato i criteri che hanno guidato la riforma e ha ribadito che «il fine supremo» della Chiesa è «la salvezza delle anime».

La Vadan esamina la riforma nei suoi princìpi informatori come nei dettagli procedurali, offrendo un valido ed esaustivo strumento per la comprensione della riforma, in un linguaggio accessibile a tutti.

Mariuca Vadan, dottore in Diritto Canonico, è iscritta all’Albo dei procuratori del Tribunale della Rota romana. Ha pubblicato Le relazioni diplomatiche tra la Santa Sede e la Romania (1920-1948) per la Libreria Editrice Vaticana (2001) e nel 2006, con Ulisse Edizioni, La nullità del matrimonio canonico. Elementa praestantiora della giurisprudenza rotale.

Informazioni aggiuntive

Anno

Autore

Pagine

Copertina

Formato

1 recensione per I motivi che rendono nullo il matrimonio canonico. Il processo breve di papa Francesco

  1. Giovanni Parise

    Mariuca Vadan, dottore in diritto canonico iscritta all’Albo dei procuratori del Tribunale della Rota Romana, firma quest’opera che, contrariamente a quanto potrebbe apparire di primo acchito leggendo il titolo, non si accontenta unicamente di studiare i motivi che rendono nullo il matrimonio canonico e di esporre il novello istituto del processo breve, ma propone, altresì, una panoramica generale, tanto teologica quanto canonica, del matrimonio in sé, per poi passare a vedere nel dettaglio la vigente normativa in materia. Si ha così tra le mani un prezioso strumento, agile e contenuto, che ben presenta in modo divulgativo tutti i principali aspetti, rivolgendosi non solo agli operatori dei tribunali, ma anche a tutti quei fedeli che desiderino conoscere la materia pur senza averne le necessarie basi e, ciononostante, non si manca mai di spessore scientifico, come anche non si dà detrimento a quella ricchezza che deriva all’Autrice dall’esperienza ch’ella ha maturato sul campo.
    L’auspicio sincero è che quest’opera, validissimo strumento tanto per gli operatori del diritto quanto per i fedeli anche non esperti in materia, per via della sua completezza e del suo approccio divulgativo e al contempo serio e scientifico, possa conoscere vasta diffusione, di modo che molti possano meglio intendere e, così, più rettamente applicare la disciplina canonica oggetto dello studio, sì che la riforma voluta da Papa Francesco possa concretamente realizzarsi nel migliore dei modi per la salus animarum di tutti i fedeli.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Descrizione

Con il Motu Proprio Mitis iudex Dominus Iesus, il Santo Padre Francesco ha varato una riforma delle cause di nullità matrimoniali che rende più rapide le procedure. Egli ha spiegato che la riforma mira alla semplificazione e allo snellimento della procedura della dichiarazione di nullità di un matrimonio. Dunque, non «scioglimento» del vincolo matrimoniale e neppure «annullamento», ma «dichiarazione di nullità», con l’implicito riconoscimento che un matrimonio celebrato possa essere nullo perché non valido. Il papa dunque ribadisce che «il matrimonio è cardine e origine della famiglia cristiana» e che resta «fermo il principio dell’indissolubilità del vincolo matrimoniale», volendo appunto favorire non «la nullità dei matrimoni, ma la celerità dei processi».

Le disposizioni contenute nel documento Mitis iudex Dominus Iesus sono perfettamente e semplicemente coerenti al Vangelo, che è l’ispirazione di tutto l’agire, il parlare e l’operare di papa Francesco. Egli infatti, prima di enumerare con linguaggio necessariamente giuridico gli articoli della nuova normativa, ha presentato e illustrato i criteri che hanno guidato la riforma e ha ribadito che «il fine supremo» della Chiesa è «la salvezza delle anime».

La Vadan esamina la riforma nei suoi princìpi informatori come nei dettagli procedurali, offrendo un valido ed esaustivo strumento per la comprensione della riforma, in un linguaggio accessibile a tutti.

Mariuca Vadan, dottore in Diritto Canonico, è iscritta all’Albo dei procuratori del Tribunale della Rota romana. Ha pubblicato Le relazioni diplomatiche tra la Santa Sede e la Romania (1920-1948) per la Libreria Editrice Vaticana (2001) e nel 2006, con Ulisse Edizioni, La nullità del matrimonio canonico. Elementa praestantiora della giurisprudenza rotale.

Informazioni aggiuntive

Anno

Autore

Pagine

Copertina

Formato

1 recensione per I motivi che rendono nullo il matrimonio canonico. Il processo breve di papa Francesco

  1. Giovanni Parise

    Mariuca Vadan, dottore in diritto canonico iscritta all’Albo dei procuratori del Tribunale della Rota Romana, firma quest’opera che, contrariamente a quanto potrebbe apparire di primo acchito leggendo il titolo, non si accontenta unicamente di studiare i motivi che rendono nullo il matrimonio canonico e di esporre il novello istituto del processo breve, ma propone, altresì, una panoramica generale, tanto teologica quanto canonica, del matrimonio in sé, per poi passare a vedere nel dettaglio la vigente normativa in materia. Si ha così tra le mani un prezioso strumento, agile e contenuto, che ben presenta in modo divulgativo tutti i principali aspetti, rivolgendosi non solo agli operatori dei tribunali, ma anche a tutti quei fedeli che desiderino conoscere la materia pur senza averne le necessarie basi e, ciononostante, non si manca mai di spessore scientifico, come anche non si dà detrimento a quella ricchezza che deriva all’Autrice dall’esperienza ch’ella ha maturato sul campo.
    L’auspicio sincero è che quest’opera, validissimo strumento tanto per gli operatori del diritto quanto per i fedeli anche non esperti in materia, per via della sua completezza e del suo approccio divulgativo e al contempo serio e scientifico, possa conoscere vasta diffusione, di modo che molti possano meglio intendere e, così, più rettamente applicare la disciplina canonica oggetto dello studio, sì che la riforma voluta da Papa Francesco possa concretamente realizzarsi nel migliore dei modi per la salus animarum di tutti i fedeli.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

PRODOTTI CORRELATI