Le rose di Melba

14,90 14,15

 «Le donne forti sono indomabili come uragani, sono loro che fanno la differenza».

13 disponibili

Condividi:

Descrizione

Dopo pochi mesi dalla morte del marito, Melba viene a conoscenza di un segreto che le sconvolgerà la vita. Attraverso un diario scopre che Cesare era vittima del racket dell’estorsione. Lei si ribella, lotta come una leonessa, fin quando incontra l’avvocato Capriotti, suo giudice di gara alle selezioni provinciali di tiro con la pistola. Sedotta da un intenso rapporto sentimentale, arricchito da una passione fisica travolgente, Melba si riappropria della sua femminilità; ma non tutto è come sembra. Capriotti si rivela un doppiogiochista e lei, suo malgrado, è costretta a fare i conti con la perfidia tossica di una genia malavitosa. Delusa ma a testa alta, con la forza che la contraddistingue, Melba riesce a fare giustizia, a vendicare il marito e a ritornare finalmente dalle sue rose.

Giancarlo Sacchetti risiede a Guastalla, comune gonzaghesco sulla sponda reggiana del Po. Il genere giallo è la forma espressiva preferita che gli consente di evidenziare certi paradossi relazionali, dilatati fino ai confini del delitto. Già autore di Crimini&Delitti con Armando Curcio Editore (2018), questo è il suo secondo manoscritto.

Informazioni aggiuntive

Anno

Autore

Copertina

Formato

Genere

Pagine

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Le rose di Melba”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Descrizione

Dopo pochi mesi dalla morte del marito, Melba viene a conoscenza di un segreto che le sconvolgerà la vita. Attraverso un diario scopre che Cesare era vittima del racket dell’estorsione. Lei si ribella, lotta come una leonessa, fin quando incontra l’avvocato Capriotti, suo giudice di gara alle selezioni provinciali di tiro con la pistola. Sedotta da un intenso rapporto sentimentale, arricchito da una passione fisica travolgente, Melba si riappropria della sua femminilità; ma non tutto è come sembra. Capriotti si rivela un doppiogiochista e lei, suo malgrado, è costretta a fare i conti con la perfidia tossica di una genia malavitosa. Delusa ma a testa alta, con la forza che la contraddistingue, Melba riesce a fare giustizia, a vendicare il marito e a ritornare finalmente dalle sue rose.

Giancarlo Sacchetti risiede a Guastalla, comune gonzaghesco sulla sponda reggiana del Po. Il genere giallo è la forma espressiva preferita che gli consente di evidenziare certi paradossi relazionali, dilatati fino ai confini del delitto. Già autore di Crimini&Delitti con Armando Curcio Editore (2018), questo è il suo secondo manoscritto.

Informazioni aggiuntive

Anno

Autore

Copertina

Formato

Genere

Pagine

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Le rose di Melba”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

PRODOTTI CORRELATI