Le veline del MINCULPOP

12,90 12,26

Una raccolta organica, esaustiva e strutturata che mette in evidenza l’eccezionale capacità della propaganda fascista di condizionare l’opinione pubblica mediante il controllo quotidiano ed esplicito delle testate giornalistiche, dagli anni Trenta alla caduta del regime nel 1943.

55 disponibili (ordinabile)

COD 9788868683320 Categorie , , Tag , , ,

Condividi:

Descrizione

Una raccolta organica, esaustiva e strutturata che mette in evidenza l’eccezionale capacità della propaganda fascista di condizionare l’opinione pubblica mediante il controllo quotidiano ed esplicito delle testate giornalistiche, dagli anni Trenta alla caduta del regime nel 1943. Dalla disamina puntuale di centinaia di veline emesse dal ministero della Cultura popolare, fondamentale organo di propaganda del regime, emerge un quadro in cui la dittatura è un sistema pervasivo e arrogante, capace di intervenire capillarmente ovunque e di influenzare anche gli aspetti apparentemente più banali della comunicazione. Già negli anni Trenta, il Fascismo aveva capito quale grande potere possa scaturire da un dominio completo sulle fonti di informazione di un popolo.

Giancarlo Ottaviani è nato e vive a Roma ed è laureato in Pedagogia e Sociologia. Abilitato all’insegnamento della Storia, è soprattutto stimato come ricercatore di documenti storici e su questo vertono tutti i suoi scritti. Con Armando Curcio Editore ha già pubblicato nel 2018 Il controllo della pubblicità sotto il Minculpop e Baccanti e baccanali.

Informazioni aggiuntive

Anno

Autore

Formato

Copertina

Pagine

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Le veline del MINCULPOP”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Descrizione

Una raccolta organica, esaustiva e strutturata che mette in evidenza l’eccezionale capacità della propaganda fascista di condizionare l’opinione pubblica mediante il controllo quotidiano ed esplicito delle testate giornalistiche, dagli anni Trenta alla caduta del regime nel 1943. Dalla disamina puntuale di centinaia di veline emesse dal ministero della Cultura popolare, fondamentale organo di propaganda del regime, emerge un quadro in cui la dittatura è un sistema pervasivo e arrogante, capace di intervenire capillarmente ovunque e di influenzare anche gli aspetti apparentemente più banali della comunicazione. Già negli anni Trenta, il Fascismo aveva capito quale grande potere possa scaturire da un dominio completo sulle fonti di informazione di un popolo.

Giancarlo Ottaviani è nato e vive a Roma ed è laureato in Pedagogia e Sociologia. Abilitato all’insegnamento della Storia, è soprattutto stimato come ricercatore di documenti storici e su questo vertono tutti i suoi scritti. Con Armando Curcio Editore ha già pubblicato nel 2018 Il controllo della pubblicità sotto il Minculpop e Baccanti e baccanali.

Informazioni aggiuntive

Anno

Autore

Formato

Copertina

Pagine

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Le veline del MINCULPOP”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

PRODOTTI CORRELATI