Lo strano caso di Candida Rosa e di Voltaire

18,90 16,06

Amore, filosofia e senso della vita in un romanzo unico e incantevole

40 disponibili (ordinabile)

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram

Descrizione

Voltaire Maria della Quercia è un esimio fisico e matematico e Candida Rosa una giovane archeologa alle prime armi.
I due si incontrano per caso su un aereo diretto a Montevideo e da lì inizia, pian piano, un intensissimo quanto platonico rapporto di stima, venerazione e, in seguito, d’amore.
Candida è totalmente incantata dall’immensa cultura di Voltaire e lui, a sua volta, uomo pragmatico e razionale, quasi senza accorgersene, cede alle emozioni e alle sensazioni che la giovane studentessa riesce a trasmettergli.

Pier Luigi Maria Dell’Osso è procuratore generale della Repubblica per il distretto facente capo a Brescia, che comprende 4 procure, una Direzione Distrettuale Antimafia e una procura distrettuale minorile. Alla procura di Brescia ha costituito un pool investigativo che si occupa di reati ambientali e di traffico di rifiuti, con indagini anche sugli ambienti della finanza e del crimine organizzato, facendo istituire una sezione della DIA. In magistratura da oltre 40 anni, è stato a lungo procuratore nazionale antimafia (aggiunto e vicario).

Informazioni aggiuntive

Autore

Formato

Pagine

ISBN

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Lo strano caso di Candida Rosa e di Voltaire”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Descrizione

Voltaire Maria della Quercia è un esimio fisico e matematico e Candida Rosa una giovane archeologa alle prime armi.
I due si incontrano per caso su un aereo diretto a Montevideo e da lì inizia, pian piano, un intensissimo quanto platonico rapporto di stima, venerazione e, in seguito, d’amore.
Candida è totalmente incantata dall’immensa cultura di Voltaire e lui, a sua volta, uomo pragmatico e razionale, quasi senza accorgersene, cede alle emozioni e alle sensazioni che la giovane studentessa riesce a trasmettergli.

Pier Luigi Maria Dell’Osso è procuratore generale della Repubblica per il distretto facente capo a Brescia, che comprende 4 procure, una Direzione Distrettuale Antimafia e una procura distrettuale minorile. Alla procura di Brescia ha costituito un pool investigativo che si occupa di reati ambientali e di traffico di rifiuti, con indagini anche sugli ambienti della finanza e del crimine organizzato, facendo istituire una sezione della DIA. In magistratura da oltre 40 anni, è stato a lungo procuratore nazionale antimafia (aggiunto e vicario).

Informazioni aggiuntive

Autore

Formato

Pagine

ISBN

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Lo strano caso di Candida Rosa e di Voltaire”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

PRODOTTI CORRELATI