Menu

Quel folle di Ariosto

18,90 17,95

«C’è sempre un grano di pazzia nell’amore, così come c’è sempre un grano di logica nella pazzia». Friedrich Wilhelm Nietzsche

La serie Che storie! punta a far avvicinare le giovani generazioni ai grandi scrittori che, nel corso dei secoli, hanno segnato la storia della letteratura italiana. Attraverso focus, approfondimenti e interessanti curiosità sui personaggi del tempo, i giovani lettori potranno immergersi nel mondo letterario e nelle vicende dei più grandi scrittori in modo tutt’altro che banale, grazie allo stile dinamico e irriverente della narrazione.

Condividi:

Descrizione

La serie Che storie! punta a far avvicinare le giovani generazioni ai grandi scrittori che, nel corso dei secoli, hanno segnato la storia della letteratura italiana. Ripercorrendo con Enzo Siciliano (Roma, 27 maggio 1934 – Roma, 9 giugno 2006) scrittore, critico letterario e drammaturgo italiano, i contenuti presenti nella raccolta Storia della Letteratura italiana, ascoltiamo le voci delle grandi firme del nostro panorama culturale che vengono qui riproposte in chiave semplice e ironica. Attraverso focus, approfondimenti e interessanti curiosità sui personaggi del tempo, i giovani lettori potranno immergersi nel mondo letterario e nelle vicende dei più grandi scrittori in modo tutt’altro che banale, grazie allo stile dinamico e irriverente della narrazione.

Di Ludovico Ariosto, in generale, si sa veramente poco. A parte che è l’autore dell’Orlando furioso, il celebre poema epico cavalleresco. Spesso, viene considerato quasi poco interessante parlarne. E invece, la vita di questo grande letterato del 1500 cela delle grandi sorprese. Dietro al suo carattere all’apparenza calmo e pacato, si rivela un uomo schietto e bizzarro, che non ha peli sulla lingua! Per conoscerlo davvero, quindi, non basta affidarsi a qualche esigua testimonianza o alla lettura delle sue opere. Serve molto di più. Bisogna lasciare piena libertà alla nostra immaginazione e seguirlo in un viaggio rocambolesco, che oscilla tra picchi drammatici ed episodi divertentissimi che si concretizzano in un mondo che forse è reale, forse non lo è. Ma che è sicuramente molto, molto lontano da quello che conosciamo. Dobbiamo immergerci nelle sue opere, cambiare prospettiva e punto di vista, per oltrepassare quel sottilissimo velo che divide ciò che è reale da ciò che è fantastico. Solo così riusciremo a conoscere meglio Ariosto, ma anche noi stessi.

Illustrazioni di Anita Perlini

Testi di Noemi Cinti

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Quel folle di Ariosto”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Descrizione

La serie Che storie! punta a far avvicinare le giovani generazioni ai grandi scrittori che, nel corso dei secoli, hanno segnato la storia della letteratura italiana. Ripercorrendo con Enzo Siciliano (Roma, 27 maggio 1934 – Roma, 9 giugno 2006) scrittore, critico letterario e drammaturgo italiano, i contenuti presenti nella raccolta Storia della Letteratura italiana, ascoltiamo le voci delle grandi firme del nostro panorama culturale che vengono qui riproposte in chiave semplice e ironica. Attraverso focus, approfondimenti e interessanti curiosità sui personaggi del tempo, i giovani lettori potranno immergersi nel mondo letterario e nelle vicende dei più grandi scrittori in modo tutt’altro che banale, grazie allo stile dinamico e irriverente della narrazione.

Di Ludovico Ariosto, in generale, si sa veramente poco. A parte che è l’autore dell’Orlando furioso, il celebre poema epico cavalleresco. Spesso, viene considerato quasi poco interessante parlarne. E invece, la vita di questo grande letterato del 1500 cela delle grandi sorprese. Dietro al suo carattere all’apparenza calmo e pacato, si rivela un uomo schietto e bizzarro, che non ha peli sulla lingua! Per conoscerlo davvero, quindi, non basta affidarsi a qualche esigua testimonianza o alla lettura delle sue opere. Serve molto di più. Bisogna lasciare piena libertà alla nostra immaginazione e seguirlo in un viaggio rocambolesco, che oscilla tra picchi drammatici ed episodi divertentissimi che si concretizzano in un mondo che forse è reale, forse non lo è. Ma che è sicuramente molto, molto lontano da quello che conosciamo. Dobbiamo immergerci nelle sue opere, cambiare prospettiva e punto di vista, per oltrepassare quel sottilissimo velo che divide ciò che è reale da ciò che è fantastico. Solo così riusciremo a conoscere meglio Ariosto, ma anche noi stessi.

Illustrazioni di Anita Perlini

Testi di Noemi Cinti

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Quel folle di Ariosto”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PRODOTTI CORRELATI

Curcio Store