Menu

Quel precisino di Giotto

18,90 17,95

«Quello sguardo arguto non era affatto una cosa che s’incontra tutti i giorni: in una semplicità che aveva dell’impossibile, il giovanissimo ragazzetto aveva realizzato un’opera d’arte».

Condividi:

Descrizione

La serie Che meraviglia! punta a fare avvicinare le giovani generazioni ai grandi artisti che, nel corso dei secoli, hanno segnato la storia dell’arte.
Ripercorrendo con
Federico Zeri (Roma, 1921 – Mentana, 1998), celebre storico e critico d’arte antifascista, le storie contenute nella raccolta Conoscere e capire l’arte, ascoltiamo le voci delle grandi firme della cultura italiana che vengono qui riproposte in chiave semplice e ironica.

Attraverso focus, approfondimenti e interessanti curiosità sui personaggi del tempo i giovani lettori potranno immergersi in un mondo tutt’altro che banale grazie allo stile dinamico e irriverente della narrazione.


Che cosa aleggia dietro il mistero delle origini di Giotto? La vita di questo artista rivoluzionario del 1300 sembra un enigma impossibile da decifrare. Ed ecco che tra i ricordi di letterati delle epoche più lontane, quadri senza firma e battesimi in mezzo ai campi della Toscana, appare a stento l’idea di un nome: Giotto
di Bondone. Per raccontare la sua 
storia non basta osservare le opere o leggere le parole di chi forse l’ha conosciuto, ma serve qualcosa in più.
Un esercizio di memoria immagina
ria, un viaggio allegro e spensierato contornato da improbabili amici e dalla voglia irrefrenabile di conoscere il mondo dell’arte in tutto il suo incredibile splendore.

Illustrazioni di Anita Perlini

Testi di Valeria Furlan

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Quel precisino di Giotto”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Descrizione

La serie Che meraviglia! punta a fare avvicinare le giovani generazioni ai grandi artisti che, nel corso dei secoli, hanno segnato la storia dell’arte.
Ripercorrendo con
Federico Zeri (Roma, 1921 – Mentana, 1998), celebre storico e critico d’arte antifascista, le storie contenute nella raccolta Conoscere e capire l’arte, ascoltiamo le voci delle grandi firme della cultura italiana che vengono qui riproposte in chiave semplice e ironica.

Attraverso focus, approfondimenti e interessanti curiosità sui personaggi del tempo i giovani lettori potranno immergersi in un mondo tutt’altro che banale grazie allo stile dinamico e irriverente della narrazione.


Che cosa aleggia dietro il mistero delle origini di Giotto? La vita di questo artista rivoluzionario del 1300 sembra un enigma impossibile da decifrare. Ed ecco che tra i ricordi di letterati delle epoche più lontane, quadri senza firma e battesimi in mezzo ai campi della Toscana, appare a stento l’idea di un nome: Giotto
di Bondone. Per raccontare la sua 
storia non basta osservare le opere o leggere le parole di chi forse l’ha conosciuto, ma serve qualcosa in più.
Un esercizio di memoria immagina
ria, un viaggio allegro e spensierato contornato da improbabili amici e dalla voglia irrefrenabile di conoscere il mondo dell’arte in tutto il suo incredibile splendore.

Illustrazioni di Anita Perlini

Testi di Valeria Furlan

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Quel precisino di Giotto”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PRODOTTI CORRELATI

Curcio Store