Il Teatro d'Animazione nella riabilitazione

12,00 10,20

Una lettura illuminante, un nuovo approccio alle terapie di riabilitazione.

699 disponibili

COD 056A Categorie , ,

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram

Descrizione

La forza di questo saggio consiste nel realizzare un Progetto Teatrale d’Animazione che tenga conto della parte sana della persona e non di quella malata, scardinando l’approccio classico. L’animazione va intesa come l’anima che si fa azione: è necessario animare i nostri pensieri, il nostro «essere», trasformare il tutto in gesto. È importante vivere con la consapevolezza che ogni cosa cambia attraverso la forza dirompente dell’atto. La preparazione di uno spettacolo è complessa, entrano in gioco diversi aspetti dalla drammaturgia alla scenografia, dalla coreografia al trucco e al costume, ma ciò che realmente interessa è il percorso dell’anima.

 

Biografia:

Giovanna Pini, è esperta dei processi formativi. Lau­re­a­ta in Scienze dell’educazione e diplomata alla Bot­te­ga teatrale diretta da Vittorio Gassman, è stata assistente universitaria di Giorgio Albertazzi e oggi cura il laboratorio di Pedagogia teatrale e tiene corsi di Teatro d’animazione presso la facoltà di Scienze dell’educazione dell’Università degli Studi Roma Tre. È docente di teatro d’animazione presso La Piccola Accademia della Comunicazione e dello Spettacolo di Stefano Jurgens. Tra le ultime pubblicazioni, il saggio Valore educativo del teatro d’animazione nelle università e L’animazione nella pedagogia teatrale, editi entrambi da Armando Editore

Informazioni aggiuntive

Autore

Pagine

Formato

Anno

ISBN

Contributi

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il Teatro d’Animazione nella riabilitazione”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Descrizione

La forza di questo saggio consiste nel realizzare un Progetto Teatrale d’Animazione che tenga conto della parte sana della persona e non di quella malata, scardinando l’approccio classico. L’animazione va intesa come l’anima che si fa azione: è necessario animare i nostri pensieri, il nostro «essere», trasformare il tutto in gesto. È importante vivere con la consapevolezza che ogni cosa cambia attraverso la forza dirompente dell’atto. La preparazione di uno spettacolo è complessa, entrano in gioco diversi aspetti dalla drammaturgia alla scenografia, dalla coreografia al trucco e al costume, ma ciò che realmente interessa è il percorso dell’anima.

 

Biografia:

Giovanna Pini, è esperta dei processi formativi. Lau­re­a­ta in Scienze dell’educazione e diplomata alla Bot­te­ga teatrale diretta da Vittorio Gassman, è stata assistente universitaria di Giorgio Albertazzi e oggi cura il laboratorio di Pedagogia teatrale e tiene corsi di Teatro d’animazione presso la facoltà di Scienze dell’educazione dell’Università degli Studi Roma Tre. È docente di teatro d’animazione presso La Piccola Accademia della Comunicazione e dello Spettacolo di Stefano Jurgens. Tra le ultime pubblicazioni, il saggio Valore educativo del teatro d’animazione nelle università e L’animazione nella pedagogia teatrale, editi entrambi da Armando Editore

Informazioni aggiuntive

Autore

Pagine

Formato

Anno

ISBN

Contributi

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il Teatro d’Animazione nella riabilitazione”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PRODOTTI CORRELATI