La mente dell'uomo è il suo inferno

14,90 14,16

L’eterno confitto tra ragione, fede e scienza.

30 disponibili

Condividi:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su telegram

Descrizione

Il saggio è un richiamo forte all’uso della ragione e un invito a rigettare false ideologie. È un testo irriverente, cinico, anticonformista, volutamente provocatorio, comunque coraggioso, che non teme le critiche dei soliti ipocriti moralisti benpensanti, oggetto di feroce odio. L’autore è convinto che la razza umana, non riuscendo a fare della ragione la sua guida, stia favorendo prima il suo decadimento e poi la sua estinzione. Una disamina solida, coerente e fondata su una attenta analisi storico-filosofica, che sviluppa e approfondisce anche alcuni temi già proposti in Odio tutti fuorché Gesù Cristo, del quale costituisce l’atteso e opportuno completamento.

L’autore
Ciro Caiazzo, nato a Napoli nel 1938, si è laureato in Ingegneria elettronica presso l’Università Federico II di Napoli. Ha lavorato presso diverse aziende aeronautiche e, negli ultimi anni, presso un’azienda di progettazione e costruzione di impianti tecnologici. Attualmente in pensione, vive con la moglie e si dedica alla scrittura e allo sport. Ha pubblicato Pensieri sul viale del tramonto (Europa Edizioni) e Odio tutti fuorché Gesù Cristo (Armando Curcio Editore, 2019). Ha ricevuto il premio letterario Milano International, il Golden Aster Book, il premio Voci-Città di Roma e il premio letterario nazionale Città di Mesagne.

Informazioni aggiuntive

Autore

Formato

Genere

ISBN

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La mente dell’uomo è il suo inferno”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Descrizione

Il saggio è un richiamo forte all’uso della ragione e un invito a rigettare false ideologie. È un testo irriverente, cinico, anticonformista, volutamente provocatorio, comunque coraggioso, che non teme le critiche dei soliti ipocriti moralisti benpensanti, oggetto di feroce odio. L’autore è convinto che la razza umana, non riuscendo a fare della ragione la sua guida, stia favorendo prima il suo decadimento e poi la sua estinzione. Una disamina solida, coerente e fondata su una attenta analisi storico-filosofica, che sviluppa e approfondisce anche alcuni temi già proposti in Odio tutti fuorché Gesù Cristo, del quale costituisce l’atteso e opportuno completamento.

L’autore
Ciro Caiazzo, nato a Napoli nel 1938, si è laureato in Ingegneria elettronica presso l’Università Federico II di Napoli. Ha lavorato presso diverse aziende aeronautiche e, negli ultimi anni, presso un’azienda di progettazione e costruzione di impianti tecnologici. Attualmente in pensione, vive con la moglie e si dedica alla scrittura e allo sport. Ha pubblicato Pensieri sul viale del tramonto (Europa Edizioni) e Odio tutti fuorché Gesù Cristo (Armando Curcio Editore, 2019). Ha ricevuto il premio letterario Milano International, il Golden Aster Book, il premio Voci-Città di Roma e il premio letterario nazionale Città di Mesagne.

Informazioni aggiuntive

Autore

Formato

Genere

ISBN

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La mente dell’uomo è il suo inferno”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

PRODOTTI CORRELATI